Gli italiani e l’attività sportiva

Solo un italiano su tre pratica una attività sportiva
Nel 2011, i dati ISTAT ci dicono che gli Italiani dai 3 anni in su che praticano sport sono 18 milioni e 800 mila. Tra questi il 21,9 % si dedica allo sport in modo continuativo e il 10,2 % in modo saltuario. Coloro che pur non praticando uno sport svolgono un’attività fisica sono circa 16 milioni e 200 mila mentre i sedentari sono ben 23 milioni e 300 mila, pari al 39,8 % della popolazione di 3 anni e più.

La scarsa propensione all’attività fisica per una parte degli italiani è sottolineata anche dal Rapporto Osservasalute 2011 sullo stato di salute e qualità dell’assistenza nelle regioni italiane. In pratica 4 italiani su 10 sono completamente sedentari, sottolinea tale rapporto. E questo non è un problema solo italiano.
L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) stima infatti che i livelli di attività fisica siano in calo in tutto il mondo, soprattutto tra i giovanissimi. In Italia solo 1 bambino su 10 fa attività fisica in modo adeguato per la sua età e 1 bambino su 2 guarda la televisione o gioca con i videogiochi per più di 3 ore al giorno. Questi comportamenti aumentano il rischio di sovrappeso e obesità che sono in aumento anche nel nostro Paese. Particolarmente preoccupanti i dati sui bambini con valori più alti nelle regioni del Centro e del Sud del Paese. Oggi gli esperti ritengono che circa il 25-50% dei bambini obesi mantenga l’eccesso ponderale anche in età adulta.

Persone di 3 anni e più che praticano sport in Italia per classe di età e sesso
Anno 2011 (per 100 persone con le stesse caratteristiche)Fonte: Istat, Indagine multiscopo sulle famiglie “Aspetti della vita quotidiana”, 2011

 

L’abitudine all’attività sportiva non è uguale in tutte le regioni italiane
Esiste un gradiente Nord-Sud con livelli più elevati e continui di una qualsiasi attività fisica nella provincia di Bolzano (38,3%) e in Veneto (29,4%); valori più bassi si registrano in Campania (14,7%) e in Sicilia (15,7%).

In entrambi i generi, la quota di persone che praticano sport in modo continuativo risulta in crescita rispetto al 2001, passando dal 19,1% al 22,8%. Al contempo, la percentuale dei sedentari è diminuita dal 40,3% al 38,3% ed, in particolare, tra le donne è scesa dal 46,1% al 42,8%. Nonostante tali risultati incoraggianti, più di un terzo della popolazione italiana si dichiara ancora sedentaria (Rapporto OsservaSalute 2011).